Gualtieri: i soldi non arrivano per colpa delle banchePaolo Siani: la mafia funziona meglio dello Stato Ubisoft annuncia la Anno History CollectionRenzi il salva tutti: prima Bonafede, ora SalviniKingston: SSD da 7,68TB ad alte prestazioniSpagna : 10 giorni lutto per le vittime del CoronavirusEra la mia vendetta! Emma disperata sui social per il concerto ...Open Arms, Matteo Salvini: ho fatto il mio dovere Coronavirus : Il 30% dei guariti avrà problemi respiratori croniciAge of Wonders: Planetfall, DLC Invasions disponibile per Console e PCWarhammer 40,000: Mechanicus arriva a LuglioFrecce Tricolori, assembramento a Torino: così non sconfiggeremo mai ...E' Italiana la prima APP per trovare la moda sostenibileOppaidius Desert Island!, vola su KickstarterReddito di emergenza: Ecco i requisiti e domanda
di

Coronavirus, Cura Italia: prorogate fino al 13 aprile tutte le misure restrittive

Coronavirus, Cura Italia: prorogate fino al 13 aprile tutte le misure restrittive
Il governo ha deciso di prorogare fino al 13 aprile tutte le misure per limitare le singole ...
Coronavirus, Cura Italia: prorogate fino al 13 aprile tutte le misure restrittive

Coronavirus, Cura Italia: prorogate fino al 13 aprile tutte le misure restrittive
Il governo ha deciso di prorogare fino al 13 aprile tutte le misure per limitare le singole attività. Lo ha annunciato il ministro della Salute Roberto Speranza nel rapporto del Senato. Siamo nel bel mezzo di un'esperienza molto dura e drammatica, ha detto il ministro, avremo tempo e un modo per valutare ogni atto e conseguenza, ma una cosa è chiara a tutti: il Servizio sanitario nazionale è l'eredità più preziosa che ci possa essere e dobbiamo investire tutta la forza che abbiamo: il clima politico positivo e unitario è un presupposto essenziale per tenere insieme il Paese in questo momento difficile della nostra storia. Questo non è il momento delle divisioni. Unità e coesione sociale sono indispensabili in queste condizioni, come ha affermato il presidente Mattarella, ha sottolineato. Attenzione ai facili ottimismi, dice ancora Speranza, che possono vanificare i sacrifici fatti: non dobbiamo confondere i primi segni positivi con un segnale di cessazione dell'allarme. La battaglia è ancora molto lunga e perdere tempo o anticipare le misure significherebbe frustrare tutto.

Ad oggi, i posti in terapia intensiva "sono 9.081, un aumento del 75% in meno di un mese, rispetto ai 3.595 iniziali. Cioè, sono triplicati". Lo ha affermato il ministro della Salute Roberto Speranza nel rapporto del Senato. Al contrario, i letti in pneumologia sono passati da 6.525 a 26.524. Inoltre, ha annunciato, "12.000 nuovi contratti per gli operatori sanitari sono già stati firmati e sono in corso altre procedure".

***"Decisioni drastiche" - ha spiegato Speranza - iniziano a dare i primi risultati e il contagio rallenta, ma sarebbe un errore cambiare un risultato iniziale per una sconfitta di Covid-19. Il ministro ha quindi indicato un obiettivo: Dobbiamo prendere il parametro R a zero sotto il livello 1. Questo per evitare che il sistema sanitario nazionale venga colpito da un altro tsunami, ma la strada è ancora lunga. Anche perché in assenza di un vaccino tutto è molto difficile. Il ministro ha anche fatto riferimento alla necessità di misure graduali per evitare un recupero esponenziale dei casi. La" fase di condivisione con il virus, ha detto, sarà gestita con il Comitato tecnico scientifico, con cautela e mantenendo pratiche comportamentali responsabili. " Dobbiamo pianificare domani e lo stiamo già facendo ha concluso, ma non dobbiamo sbagliarci ".

Dopo aver ricevuto le informazioni dal ministro, Emma Bonino ha chiesto di verificare "con tamponi tutte le persone, anche asintomatiche, che stanno lavorando per rendere possibili le nostre vite in questi giorni: possono, a loro insaputa e senza voler diffondere l'infezione". "Dobbiamo rimanere dentro fino al lunedì di Pasqua? Bene - ha detto Renzi nel suo discorso - Ma domani è il giorno dell'autismo. Pensiamo alle persone autistiche che devono uscire. Rispettiamo la decisione del ministro Speranza, ma rifletterà domani se non È così. Vale la pena consentire alle persone autistiche di partire per almeno un periodo. Il modo di gestire l'emergenza non può essere affidato solo ai virologi. La riapertura dovrebbe essere graduale e prudente, ma dovrebbe essere strategica per non ripetere errori che si sono verificati l'errore di dare ai tecnici il potere di decidere cosa dipende dalla politica Chiunque chieda di ripensare una nuova normalità lo fa anche perché nella gestione delle emergenze gli italiani fanno del loro meglio ma ritornano la normalità è la pietra angolare della nostra democrazia ".
Zazoom Tv - Live Video Breaking News
Segui gli aggiornamenti e vedi gli ultimi video su : Coronavirus
Scritto da Mario Ferrazzuolo
zazoom
- 4 5 4
© Articolo pubblicato secondo le condizioni dell' Autore - Immagini e foto presenti sono a scopo esemplificatico
Cerca Tags : AttualitàCoronavirusCuraItaliaprorogate Di' la tua e commenta questo post!